11 gennaio 2008

La signorina Aeiouy

gozzan1

Ieri un drappello agguerritissimo di DF ha fatto un after hour all’Ikea, ricco di risate e acquisti omologati. Colgo l’occasione di dire che la cazzata che mi ero inventata dell’aperitivo all’Ikea si è, con mio sommo stupore ed incredulità, trasformato in realtà. Per soli 2.90 si poteva godere di un aperitvo svedese, composto da tartine in truciolato e salmone e Tavernelliung e succo di Mirtillo, peggio di un sorso di Viakal. Torno a casa felice con tutti i miei nuovi cazzabuboli acquistati all’Ikea. Spendo un’oretta per sistemare e lavare e per mettere a posto le candeline per delle eventuali fantomatiche serate romantiche. Mi sentivo una sposina che sistema le sue cosine fresche di lista nozze e percepisco che io sono sposata con me stessa, con cui ho un rapporto faticoso ma almeno alla pari. E poi ieri, in mezzo alle insalatiere, con il carrello carico dico "Se mai mi sposerò, avrò già tutto!" e Danildc saggiamente aggiunge "Sì, sempre che anche lui, da single, non abbia anche lui già tutto e così ci sarebbero dei gran doppioni" che lei dice soccombono perchè il gusto femminile si fa sentire anche nelle palette per l’insalata.
Stamattina poi, quando finalmente mi lavo i capelli, mi guardo allo specchio con addosso i miei occhiali spessi e mi rendo conto che, in mezzo a tutti i miei ciaffi Ikea, mi sento la Signorina Felicita.

Annunci

35 Responses to “”

  1. estel26 Says:

    che palle, ieri sarei troppo venuta, ma spesa di ricognizione con mamma a fianco prima della grande partenza mi hanno distolto..
    cmq, pensa che a me, sempre la mamma, mi ha già fatto il corredo: come la mettiamo ce sono 4 anni che faccio faica a far durare piùdi un mese una storia??
    e come la mettiamo che ovunque vado mi regalo il servizio di piatti?? ne ho già 4: di design, stile inglese (preso a london, of course), jappo style e salentino..

    spero che il mio futuro LUI (ma lo avrò?!) nn abbia nulla, perchè nn mi basterà neanche una vita intera per sfruttare tutti i miei bellissimi servizi..per nn parlare delle stronzate che ogni volta compro all’ikea!!

  2. RossaNaturale Says:

    Il bello dell’Ikea è che anche se vai a vivere con un’ altra persona le sue cose ikea non cozzeranno troppo con le tue cose ikea! E’ lo stesso stile,insomma. Io e il mio convivente prossimo venturo (d’ora in poi C.P.V.) abbiamo la bellezza complessiva di 4 Billy alte e almeno 7 o 8 basse!

    @Estel. Tranquilla che uno con 4 servizi di piatti non lo trovi. Gli uomini quando vivono soli spesso mangiano direttamente dalla pentola 🙂

  3. danildc Says:

    Rossa, ti quoto. Io e Elvis abbiamo in totale 5 servizi di piatti di cui 4 miei e uno, peraltro non completo, suo.

  4. io_malo Says:

    di solito i conviventi (che siano amiche studentesse, fidanzati o mariti) con le loro manine imperfette e tremanti distruggono o comunque rendono inservibili tutte le cose che noi con tanta fatica abbiamo accumulato e a cui siamo affezionate.
    quindi alla fine vengono buone anche le stoviglie scompagnate della nonna morta, il tutto dipende da quanti anni si trascorrono con questi mostri dalle dita che premono 3 tasti del telecomando alla volta…
    m

  5. Nicknome Says:

    soccombono perchè il gusto femminile si fa sentire anche nelle palette per l’insalata.
    ————

    che è vero ma mi chiedo: le palette che comprano gli uomini sono disegnate da uomini? o sono disegnate da donne che intendono prendere in giro i maschietti privi di gusto e hanno la sadicità di veder venduti oggetti repellenti?

  6. Nicknome Says:

    o forse le palette sono uguali ma a un Gigio non frega un cazzo della paletta per cui dice “certo cara, teniamo la tua che è più bella”?

  7. aaeeiioouuyy Says:

    Mai convissuto con un uomo. Chiedi a chi ne sa.
    Aeiouy

  8. tacchinospennat Says:

    Quest’anno ne faccio 32 e non sono mai stato all’ikea. Una volta che ne avevo bisogno ci ho mandato le vicine di casa! Comunque io le candeline dell’ikea le odio. nella mia classifica personale sono alla pari con Sandro Bondi e le ragadi.

  9. MissLIZ Says:

    se mai dovessi ri convivere non vedo l’ora di cacciar via tutto anche perche’ il mio lui sara’ un minimalista e io sono una casinista da niente.
    puo’ fare quello che vuole, l’importante e’ che non tocchi i miei gatti se non con occhi amorevoli.

  10. alessandroid Says:

    ma alla fine chi c’è andato ieri all’ikea ?

  11. SignoraColCeppo Says:

    Per fortuna che ci sono anche uomini con palette Alessi, e schiacciamosche di Philip Stark…sono stufa degli uomini medi….parliamo anche un po’ delle eccezioni…..(?)

  12. RossaNaturale Says:

    @Signora col Ceppo:
    Sì, magari anche col ‘Merdolino’ di Alessi. Spendere 50 euro per uno scopino da cesso firmato (e magari poi usarlo poco per non rovinarlo) è da eccezionalmente scemi…

  13. taxxo Says:

    la signora col ceppo chiama e io rispondo.

    ogni persona che si rispetti ha in casa la ciotola da insalata bianca con il ricamino fiorato tutto intorno, non chiedetemi marche o tipi che son tutte robe da infrociti… chi non ce la quasi se ne dovrebbe vergognare.
    io faccio tutto in sta ciotola.

    la roba sgargiante dell’IKEA, nasconde mille insidie: le posate manicoinplastica, dopo due settimane, si spezzano anche nell’inforcare il tonno che si taglia col grissino!

    alcuni mobili, vedi il già ricordato BILLY, è un orrore/errore della natura: il mio ha ceduto sotto il peso di mezza tonnellata di carta da giornale!

    e quello che frega all’IKEA è il percorso obbligato anche se vuoi acquistare una serie piantine d’acqua che si trovano in zona casse…

  14. SignoraColCeppo Says:

    Ho detto che esistono uomini che in fatto di gusto sono sopra la media, ciò non implica che siano intelligenti…..;) Mi sebra che l’esemplare Taxxo ne sia una chiassosa dimostrazione 😉

  15. SignoraColCeppo Says:

    Vi confesso che all’Ikea, il reparto bambini mi crea degli stati di regressione infantile…estatici! ; ne esco a volte con un serpentone verde legato a mò di sciarpa…e voi capirete che per Una che gira già con un Ceppo….

  16. danildc Says:

    Alla fine all’Ikea c’erano:
    Aeiouy + amica
    Malo + amica
    DaniLdC da par sè.

    Attenzione che molti utensili e biancheria in uso dagli uomini single è stata consigliata/comprata dalla mamma. Quando ne fate incetta per donare tutto ai poveri, mi raccomando, fatelo con discrezione.

  17. taxxo Says:

    si era intuito che una che gira col ceppo, abbia una gran voglia di buttarsi nella vasca delle palle colorate..

    è una questione di completezza!

    poresti anche rinominarti LA MAGA DELLE PALLE

  18. RossaNaturale Says:

    @Taxxo: “alcuni mobili, vedi il già ricordato BILLY, è un orrore/errore della natura: il mio ha ceduto sotto il peso di mezza tonnellata di carta da giornale!”

    Perchè non basta comprare i mobili, bisogna entrare nella filosofia. Gli scandinavi tendono alla praticità e all’essenzialità. Noi mediterranei tendiamo all’accumulo e alla ridondanza. Nella logica Ikea, i giornali si buttano, non si accumulano nelle Billy. Se vuoi accumulare riviste devi comprarti qualche porcheria madeinitaly, tipo mobilone in vero-noce fuori vero-truciolato-dentro modello aiazzone!

  19. io_malo Says:

    quando ero piccola un maraglissimo del Pratello tornò da una vacanza svedesea e regalò a mio padre una finta vagina con meccanismo che imitava contrazioni muscolari.
    mio babbo rise e la fece vedere a tutti: fu argomentone ricco per almeno una settimana nel mediocre immaginario degli amici dei miei.
    io ho ancora in mente quei finti riccioli neri in nylon che circondavano le grandi labbra di gomma, e quando penso agli svedesi, non penso alla libreria billy o al minimalismo d’arredo, ma invece me li immagino che spazzano il salotto e trovano quei finti peli pubici dappertutto.
    m

  20. taxxo Says:

    hai ragione ROSSA, io pretendo troppo.
    pretendo addirittura che un mobile faccia la sua funzione.

    Se un billy non tiene i giornali, che cazzo ci metti tu?
    piume e cuscini?

    ma pesa più un kilo di giornali o uno di piume?
    a lunedì la risposta, non rovinatevi il sonno..

  21. TheBigStve Says:

    Magari non c’entra nulla, ma io non ho voluto lo scopino del cesso… ho fatto installare l’idroscopino

  22. danildc Says:

    Parliamo dell’idroscopino, vi prego!

  23. RossaNaturale Says:

    Ho imparato da questo commento cosa è l’idroscopino. Sicuramente è un oggetto pratico ma un po’ mi inquieta. Quasi come i cessi giapponesi con lo spruzzo d’acqua.

    @Taxxo: La tua visione, eccessivamente antropocentrica e galileiana, secondo la quale è il mobile a doversi adattare all’uomo e non viceversa, non piacerebbe per nulla a Benedetto 16esimo.

  24. estel26 Says:

    @rossa:
    già, lo so, ma la speranza di trovarne uno a modino (e qndi con annessi suppellettili casalinghi) nn passa mai!!

  25. SignoraColCeppo Says:

    Ma gli svedesi riciclano la carta e piantano gli alberi…
    Sono avanti, mentre noi smerciamo merda cammorrista…

  26. Goscartan Says:

    Ci sono 2 accessori che sono veramente fondamentali nel cesso:
    l’idroscopino
    l’asse da cesso che scende lentamente senza fracassarsi sulla ceramica

  27. Goscartan Says:

    Quoto taxo ma preferisco non commentare ulteriormente riguardo ai mobili pippea

  28. aaeeiioouuyy Says:

    Mi è venuto un dubbio. Nessunio si è letto/riletto quel capolavoro della Signorina Felicita.
    Quelle piccole cosa di cattivo gusto, quei dettagli quasi svilenti di un arredeamente che al giorno d’oggi sarebbe ikea. Quando lui dice che ha gli occhi del blu delle stoviglie…
    Io ho sempre amato questa poesia…
    Aeiouy

  29. adele33 Says:

    ogni tanto torno a fare capolino su questo blog….sempre carino!
    Il tema Ikea forse non era quello che voleva suggerire aiuola…ma mi sembra di capire che faccia gola a tutti…in fondo Ikea è universale…chi non ci ha comprato almeno due lumini da tavolo??
    Quando a casa di chicchessia mi capita di scorgere quell’oggetto, quel mobile dal design inconfondibile…mi sento confortata…e immagino il tipo che come me ha superato labirinti e code per portare a casa il suo personalisssimo trofeo…

  30. Mishmesh Says:

    La Signorina Felicita è la Felicità, Aeiouy.
    Noi non siamo capaci di tale felicità campagnola.
    Gozzano era uno tosto, da tutti i punti di vista.
    Per cosa ciabattare in casa? [ENDECASILLABO INVOLONTARIO]
    Goditi la tua intimità privilegiata: sei nella condizione migliore, sola con i tuoi profumi e balocchi nella tua ordinata casa Vergine-Capricorno, ed in compagnia fuori, QUANDO VUOI.

  31. HeartMind Says:

    ‘Goditi la tua intimità privilegiata: sei nella condizione migliore, sola con i tuoi profumi e balocchi nella tua ordinata casa Vergine-Capricorno, ed in compagnia fuori, QUANDO VUOI.’

    questa aiuola, se non lo avessi capito ti faccio lo spelling, era una avance di Mishmesh.

  32. Mishmesh Says:

    Ma HM, tu pensi che una donna abbia bisogno dei tuoi lumi per leggere tra le righe: oh you, poor thing!

  33. HeartMind Says:

    LOL beh sì l’aiuola ha un po’ bisogno dei miei lumi secondo me, più che altro ne hai bisogno tu per uscire dalla biblioteca ed essere stanato.

  34. io_malo Says:

    “ordinata casa Vergine-Capricorno”

    ???

  35. TheBigStve Says:

    @Goscartan
    L’asse del cesso io ho comprato quella termo-(non ricordo cosa)… costa una fortuna, ma posso stare seduto per due ore senza fatica e senza che mi si addormentino gambe e chiappe…. favolosa!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: