La dura realtà

28 ottobre 2008

ep78_4women_jack_loungeE’ noto che io per addormentarmi uso i dvd di Sex and the city.  Hanno la stessa funzione delle ninna nanna per i bambini o i cartoni animati, il ripetere continuo di qualcosa che già so mi tranquillizza e mi stende.
L’altro giorno è arrivata una delle mie puntate preferite o per lo meno una che mi ha fatto ridere di una risata agrodolce, però.
Carrie porta Berger a conoscere le sue amiche. Le ragazze raccontano le loro varie vicende, con la novità della presenza maschile alle loro chiacchiere. Miranda racconta che è uscita con un agente immobiliare, che lui l’ha accompagnata fino alla porta, si sono baciati, ma di fronte all’invito di Miranda a salire, lui millanta una riunione il giorno dopo. Charlotte dice che lui ne vuole ma che ci vuole andare piano mentre Berger sostiene che se un uomo in realtà ne vuole, non c’è riunione che tenga. Non ci sono strategie o trucchetti, per un uomo è tutto molto più semplice. Berger aggiunge che lui le manderà una mail scusandosi per non averla richiamata ma è molto impegnato.Quando anche questa previsione si avvera, Miranda forte dell’aver appreso questa importante verità, comincia a diffondere il Verbo e si intromette nella conversazione di due amiche che si stanno arrovellando su un comportamento ambiguo maschile, dicendo loro che lui non è veramente interessato.
Ecco, io questo metodo lo applico sempre e, come Miranda, diffondo il Verbo ad amiche e conoscenti, a costo di essere dura. Come una specie di Tom Cruise in Magnolia, spiego con veemenza che se un uomo ti vuole, ti cerca, che non usa sotterfugi per avvicinarti, non chiama l’amica per sapere se ci sei tu, etcetc. Da quando applico "il Metodo Miranda" mi son presa della cinica e anche della presuntuosa, anche se spesso ho ragione. Dove sta la verità? Chi ha ragione?

Annunci

22 Responses to “La dura realtà”

  1. RossaNaturale Says:

    In linea di massima hai ragione tu, ma non diffondere il Verbo sempre-sempre altrimenti qualcuno prima o poi ti accuserà di menare sfiga 🙂

  2. AnteaBlanca Says:

    Io anche sono d’accordo con te, ma credo che oltre che essere per la filosofia del vivi e lascia vivere, credo anche che ci siano persone con uno spiccato senso di masochismo che hanno bisogno di vivere certe situazioni, o molto più semplicemente si divertono in questo gioco delle parti… E cmq, non credo che in questi casi sia necessario sottolineare queste evidenze…

  3. AnnaRed Says:

    Il famoso”non è interessato a te”: ci hanno fatto anche un libro.
    Secondo me invece taglia le gambe a tante sfumature possibili anche in un uomo.
    Cioè.
    Magari gli piaci non abbastanza da chiamarti lui, però ci si può lavorare chiamandolo te.
    Certo poi è qualitativamente migliore la relazione con un uomo che ti ha voluta lui per primo e con convinzione, hai molto più potere.
    Ma visto che è così difficile trovare uomini interessanti, se uno t’interessa perchè non lavorarci e limitarsi al -bianco/o/nero- -o/mivuole/o/nonmivuole-? Perchè non provare a cesellarlo?
    Io sono da sempre grande sostenitrice della lavorazione.
    Anche in un uomo è possibile il mutamento che consegue ad un corteggiamento sapiente. Avendo voglia.

  4. taxxo Says:

    da uomo o uomomerda (come ricorda il tag del post), per quanto possa essere atipico, rientro completamente nella “logica” spicciola dell’AIOLA.

    Se hai voglia della mela e la mela è sul tavolo, la mano la allunghi, altrimenti vuol dire che preferiresti un kiwi o una pera.
    C’è anche chi preferisce le banane.

    I “giochetti” del chiamo non chiamo, l’SMS, me la tiro, ecc. ecc. rientrano in pieno nella caccia all’autoaffermazione e all’autocompiacimento verso un “oggetto” che può benissimo rimaner celato, lontano, irraggiungibile.

    Materializzato l’oggetto, nel concreto, si scappa perchè non si è interessati se non al brivido dell’incertezza e alla prova con se stessi nel “giochetto”.

  5. io_malo Says:

    una volta in cui mi chiedevo, ma secondo te fa così perché pensa di ottenere questo o fa così perché invece…
    mi ha interrotta un’amica dicendo ‘Malo, lui NON pensa’.
    ed era tristemente vero.
    m

  6. MaudeLeboschi Says:

    Lui ne vuole/lui non ne vuole?
    e Tu dove sei; essere soggetto al desiderio prepotente, dimmi tu dove sei? essere ostinato intelligente e capace di prendersi qualcosa, anche che non duri per sempre per renderti anche se non per sempre un po’ felice?
    non è forse anche questa la seduzione essere pian piano attirati o attirare, da qualcosa che non per forza ci ha scosso immediatamente o che non ci convinceva per niente?
    Bisogna calcolare il rischio ma poi forse bisogna correrlo…

    (che dite vi ho convinto?)
    amepernienteMaude 😉

  7. mazzetta Says:

    la verità ha molte facce
    su una di queste c’è scritto sicuramente che l’abuso di Sex & the city fa male

    😉

  8. aaeeiioouuyy Says:

    In un gioco a due, ci sta che si lancino dei messaggi. Il caso di Miranda, o una MissX a caso, lei è stata chiara “Sali da me?” e lui ha dato picche. Direi che lui la sua chance (da pronunciarsi come su Zoolander) l’ha avuta ma non l’ha colta. Uno veramente interessato, che veramente ha una riunione, chiama il giorno dopo, ma chiama. Se non fa nulla non è perchè:
    noi lo spaventiamo, lui non vuole correre troppo, non vuole essere invadente, lui non è sicuro, lui ha paura, magari non ha capito, pensa ancora alla sua ex ma gli piacciamo, ha mal di testa ma la prossima volta andrà meglio etctec. Se lui non riposnde o non richiama a sms, a telefonate, a mail, a piccioni viaggiatori e, nmella stragrande maggiornaza delle volte manco vi scopa è perchè NON NE VUOLE o, sepreferite, NON NE VUOLE ABBASTNZA.
    Aeiouy

  9. aaeeiioouuyy Says:

    Parla tu, Mazzetta, che sei uomo, dì la tua! In una situazione analoga, non credi che se tu ne volessi veramente manderesti messaggi inequivocabili?
    Aeiouy

  10. freccia1977 Says:

    Gli uomini che rinunciano all’invito di salire in casa di una donna che hanno,tra l’altro,appena baciato esistono solo nei film oppure sono gay o forse impotenti…o eccessivamente romantici,e il romanticismo è una debolezza che non ci si può più concedere(tranne in rarissimi casi).

    Però potrebbe anche essere che lui dopo averla baciata si sia reso conto dell’alito di lei…chissà 😉

    E comunque anche fosse salito in casa e le avesse dato una bella spazzata non sarebbe stata di sicuro una garanzia del reale interessamento nei suoi confronti…e neanche se l’avesse messaggiata o chiamata il giorno dopo…eheheh

    “Controllo e potere” in una relazione sono effimeri,”le opere di cesellatura” sull’individuo non le trovo giuste,al massimo si può lavorare sulla qualità del rapporto.

    E comunque in amore ci vuole solo fortuna e visto che entrambi si dice che siano ciechi…ve l’auguro tutta

  11. taxxo Says:

    RICARDINO detto SEX MACHINE, un tizio di Zola di quelli che, narrano le leggende, abbiano l’uccello così lungo da fargli fare capolino dalla buca del bigliardo del bar, andava raccontando questa storia:

    sempre ingrifato a bestia ma col sex-appeal di un nano di terracotta del giardino di Brunetta (immaginatevi un po’ voi quanto può essere alto RICARDINO), conosce una tipa in discoteca.
    Lui ci sa fare, dice, e, chiusi in macchina, il RICARDINO, con mezzo manicotto da pompiere che gli pulsava nella braga fin giù giù al bordo del calzetto di spugna, rinunciò ad una fellatio perchè non si era fatto il bidet!!!

    Un signore!

    come vedete, dietro un uomo, anche se piccolo e animalesco e aprofittatore, prima dell’interesse personale viene il rispetto!

    Era poi lo stesso che si vantava, nello spogliatoio, di essere stato l’unico uomo sulla terra ad aver ricevuto una citazione in un film di Sergio Leone:

    “secondo voi di chi parlavano quando dicevano: QUANDO UN UOMO CON LA PISTOLA – e osservava le normalità e le miserie degli astanti – INCONTRA UN UOMO COL FUCILE – e impugnava la sua proboscide a due mani – L’UOMO CON LA PISTOLA E’ UN UOMO MORTO…” chiusura con il gesto di una mitraglia “fallica” con la quale simulava di uccidere tutti i presenti. Poi soffiava sulla punta e riponeva l’arnese..
    Almeno non pretendeva che simulassimo la morte.

    davvero un signore.

  12. mazzetta Says:

    chiunque ne voglia manda “messaggi inequivocabili” anche involontariamente

    se l’altr* non raccoglie non è detto che non ne voglia, può essere che non ci possa credere o che non capisca l’inequivocabile o anche appunto un caso sul genere di quello citato da Taxx, un impedimento a causa di rusco lasciato nella mutanda non pensando che arrivassero ospiti

  13. freccia1977 Says:

    “Lui ci sa fare, dice, e, chiusi in macchina, il RICARDINO, con mezzo manicotto da pompiere che gli pulsava nella braga fin giù giù al bordo del calzetto di spugna, rinunciò ad una fellatio perchè non si era fatto il bidet”

    Chiedo scusa se sembro ripetitivo ma cit.
    “E poi c’era la marmotta che incartava la cioccolata…”
    mi sembra una verità più credibile

    e comunque che tristzza a non farsi il bidet(o comunque una bella doccia)prima di partecipare a eventi mondani e in generale a non farsene almeno uno tutti i giorni!

    Freccia

  14. HeartMind Says:

    ‘Lui ci sa fare, dice, e, chiusi in macchina, il RICARDINO, con mezzo manicotto da pompiere che gli pulsava nella braga fin giù giù al bordo del calzetto di spugna, rinunciò ad una fellatio perchè non si era fatto il bidet!!! ‘

    ‘o anche appunto un caso sul genere di quello citato da Taxx, un impedimento a causa di rusco lasciato nella mutanda non pensando che arrivassero ospiti ‘

    guarda mazzetta che taxxo lo prendeva per il culo in quanto mitomane, o almeno spero. scusa ma poi chi ha una bega che arriva fino al calzino a parte i negri di non so quale tribù, ma state male?

  15. HeartMind Says:

    secondo me ha ragione AnnaRed, cmq è ovvio che se una ti invita a salire e rifiuti, e il giorno dopo non la chiami o messaggi vuol dire che non ne vuoi mezza

  16. HeartMind Says:

    OT:

    Number One, Halloween Night 31-10-08,
    Sala Uno (Zodiaco) Line-Up

    Techno/Trance/Progressive

    Killer Faber
    Roland Brant
    Alex Russo
    Air Teo
    Piccolo Kimico

    taaac. monsters reunion

  17. mazzetta Says:

    HM, la maggior parte di quanti si lavano poco non ha manicotti da pompiere, era ovvio che il punto non fosse nella dimensione dell’uccello, ma nella pulizia personale

    c’è un sacco di gente che si lava solo “per l’occasione” e per nulla assiduamente, mai sentito certi odorini in giro?

  18. HeartMind Says:

    no il punto è che taxxo lo stava sfottendo in quanto mitomane e tu non lo hai capito. sì di odorini ne sento in giro, ma non sono propriamente odorini, visto che sei così sensibile ti consiglio di andare a Milano e prendere il 90 o il 91 dalla stazione centrale, magari in giornata di pioggia che tutti i finestrini rimangono chiusi

  19. HeartMind Says:

    a parte il fatto che il non lavarsi non dipende dal fatto che uno sia signore o meno, una volta per dire i signori non si lavavano ma si ricoprivano di ettolitri di profumo. c’è anche il caso opposto, chi fa abluzioni in continuazione ed è paranoico

  20. HeartMind Says:

    oppure vogliamo prendere in mezzo i signori francesi (ma anche inglesi, belgi, olandesi etc) che vivono in case senza bidet?

  21. anonimo Says:

    la verità? che gli uomini non vogliono più le donne

  22. anonimo Says:

    quella di sopra sono io, francesca p. …..non volevo lasciare un commento anonimo….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: