Monicelli contro le infermiere dell’anima

1 dicembre 2010

Mario Monicelli si è ammazzato buttandosi dalla finestra a 95 anni ma se avesse avuto una donna al suo fianco non ci sarebbe mai arrivato.

«Per rimanere vivo il più a lungo possibile. L’amore delle donne, parenti, figlie, mogli, amanti, è molto pericoloso. La donna è infermiera nell’animo, e, se ha vicino un vecchio, è sempre pronta ad interpretare ogni suo desiderio, a correre a portargli quello di cui ha bisogno. Così piano piano questo vecchio non fa più niente, rimane in poltrona, non si muove più e diventa un vecchio rincoglionito. Se invece il vecchio è costretto a farsi le cose da solo, rifarsi il letto, uscire, accendere dei fornelli, qualche volta bruciarsi, va avanti dieci anni di più».

Annunci

3 Responses to “Monicelli contro le infermiere dell’anima”

  1. Sara Says:

    è uno scherzo (di cattivo gusto) o sei seria?

  2. aeiouycostumesocieta Says:

    Dove sarebbe il cattivo gusto, di grazia? L’ha detto Monicelli, mica io.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Monicelli#Vita_privata
    Da donna volevo riflettere sulla vocazione infermieristica cui naturalmente siamo condannate (parlo per me. E se l’uomo la pensa come il maestro, io sono fottuta.

  3. taxxo Says:

    tu sei fottuta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: